Bratto/Castione della Presolana (Bergamo) - 22/29 agosto 2021

Protocollo di sicurezza FSI/CONI

COMUNICATO FSI
RELATIVO AL GREEN PASS

Con l’entrata in vigore del provvedimento pubblicato con DL n. 105 del 23 luglio 2021, si fa presente che sono state modificate le regole per l’utilizzo del cosiddetto “Green Pass”.

Per quanto riguarda l’ambito sportivo, tenuto conto che all’articolo 9 del decreto-legge 22 aprile 2021, n. 52, convertito con modificazioni dalla legge 17 giugno 2021, n. 87, è stato inserito l’art. 9-bis; le disposizioni sul green pass si applicano:

  • all’accesso degli spettatori agli eventi/competizioni sportive;
  • a piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, limitatamente alle attività al chiuso.

Per il momento, salvo modifiche o chiarimenti alla normativa, si ritiene che per le competizioni scacchistiche di preminente interesse nazionale con provvedimento del Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI) e gestite in assenza di pubblico, non risulti necessario il Green Pass.

Relativamente alle attività di allenamento al chiuso, queste potranno essere svolte unicamente in presenza delle certificazioni verdi COVID-19. Le disposizioni sul green pass non si applicano ai soggetti esclusi per età dalla campagna vaccinale e ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica.

L’obbligo di verifica del possesso della certificazione verde COVID-19 è a carico dei titolari e dei gestori delle attività per le quali è richiesto il possesso della certificazione. Gli affiliati che svolgono le loro attività al chiuso dovranno individuare e formalizzare i soggetti deputati alla verifica delle certificazioni, da effettuarsi utilizzando l’app VerificaC19, attraverso la quale sarà possibile scansionare (inquadrandolo) il QR Code presentato (anche cartaceo) dall’utente.

Link: http://www.federscacchi.it/doc/notcom/d20210806141257_comunicato_utilizzo_greenpass.pdf

La manifestazione sportiva in questione è autorizzata nel suo svolgimento, anche se la regione dove è localizzata fosse in zona rossa, essendo un “evento sportivo di livello agonistico riconosciuto dal CONI di preminente interesse nazionale” (https://www.coni.it/it/speciale-covid-19.html).

L’inserimento del torneo tra i tornei FSI riconosciuti dal CONI come di interesse nazionale è verificabile al link: https://www.coni.it/it/speciale-covid-19/eventi-e-competizioni-di-livello-agonistico-e-riconosciuti-di-preminente-interesse-nazionale.html

Agli atleti partecipanti, ed a tutti coloro la cui presenza è essenziale per lo svolgimento o la partecipazione all’evento (giocatori, arbitri, dirigenti, accompagnatori di minori o persone non autosufficienti), sono consentiti gli spostamenti interregionali, anche attraverso o con destinazione zone rosse onde poter raggiungere la sede di gara della manifestazione.

La possibilità di svolgimento, anche in zona rossa, di tali “eventi sportivi di preminente interesse nazionale”, nonché la connessa possibilità di trasferimento interregionale agli atleti ed operatori sportivi, è contenuta in un documento chiarificatore emanato dal Governo – Dipartimento dello Sport, al link http://www.sport.governo.it/it/emergenza-covid-19/lo-misure-per-lo-sport-nelle-quattro-aree-di-rischio/.

Per quanto riguarda le misure anti Covid-19, gli organizzatori si impegnano a rispettare diligentemente le normative sanitarie che saranno vigenti al momento di svolgimento della manifestazione sportiva, sia quelle governative e regionali, sia quelle dettate dal protocollo FSI/CONI qui allegato che i partecipanti al torneo sono tenuti a leggere, conoscere e rispettare.

Ciascun giocatore iscritto al torneo, si impegna a fornire tramite email, entro 48 ore dall’inizio della manifestazione, il modulo di autocertificazione scaricabile a questo indirizzo debitamente compilato e firmato.

Nell’ottica di migliorare le condizioni di sicurezza ed il comfort il numero max di giocatori di cui si accetteranno le iscrizioni è 100 (secondo il principio first in, first served), gli spazi fra i giocatori saranno regolati nel rispetto del protocollo di sicurezza FSI/CONI, la maggioranza delle postazioni di gioco (circa 80% su 50 postazioni) saranno allestite con adeguati divisori parafiato in plexiglass al fine di contenere le dimensioni del tavolo a gioco in termini di profondità di 80 cm, una esigua minoranza (20% su 50 postazioni) potrebbe essere allestita senza i divisori parafiato in plexiglass e richiedere dunque una distanza fra i giocatori in termini di profondità di 100cm.

I plexiglass, di trasparenza ottimale, saranno posizionati a metà scacchiera ma lasceranno lo spazio verticale di 20 cm per consentire il passaggio della mano di ciascun giocatore per l’effettuazione della mossa.

A titolo di esempio potete prendere visione delle immagini relative dell’allestimento effettuato in occasione del 9° e  10° Open Internazionale del Salento 2020, svoltosi a settembre 2020 e a maggio 2021.

Protocollo di sicurezza FSI/CONI
Protocollo di sicurezza FSI/CONI
Protocollo di sicurezza FSI/CONI
Condividi sui tuoi social: